Voglia di… Pizza! ^_^

Tutti noi abbiamo una pizza preferita… Margherita, funghi, quattro stagioni, Norma… Insomma, ci sono un milione di tipi di pizze e di condimenti, da scegliere in base ai gusti ed alle “bizze” e i desideri del momento, ma io la farcirò oggi con bresaola, rucola e grana… Ciò non toglie che ognuno potrà metterci sopra ciò che più gli aggrada. 😉

images (2)Ingredienti per l’impasto di 2 pizze: 

  • 400 g. Farina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • bustina di lievito istantaneo per pizza
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 225 ml Latte freddo

Per farcire:

  • 400 g di polpa di pomodoro
  • 250 g di mozzarella a dadini
  • 4 cucchiai di olio d’oliva
  • sale
  • 100 g bresaola affettata
  • 60 g rucola
  • 50 g grana a scaglie

Mettere in una terrina: farina, sale, zucchero e lievito. Unire i due cucchiai di olio e aggiungere il latte un po’ alla volta, amalgamando il tutto con la forchetta. Lavorare velocemente e con energia l’impasto con le mani sul piano del tavolo infarinato, finché il composto non risulti liscio ed omogeneo. Dividere l’impasto in due panetti uguali. Con l’aiuto di un mattarello, stendere il primo panetto in un disco del diametro di circa 30 cm e trasferirlo in una teglia per pizza unta con un cucchiaio d’olio. Distribuire sul disco di impasto, lasciando vuoto un bordo di 1 cm, la metà della polpa di pomodoro e la mozzarella, 1 cucchiaio d’olio e sale a piacere. Cuocere per 12-15 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato (elettrico: 210 C° – ventilato: 190 C° – A gas nella parte alta: 220 C°). A cottura ultimata, completare la farcitura con metà della bresaola, della rucola e delle scaglie di grana. Seguendo le stesse istruzioni, preparare la seconda pizza.

Ogni ricetta può essere interpretata… La sottoscritta ha provato a sostituire il latte nell’impasto con semplice acqua, trovando comunque il risultato ottimo. Per non parlare del condimento… Non è mai uguale!

Buon appetito 😉

Annunci

“Difesa Estrema” di Rosalba Bavastrelli… Oggi in uscita!

“Tutto cominciò quella volta che a 500.000 Km di quota gli gridai quel che pensavo.
Ero stremata, sconvolta, indignata oltre ogni limite: avevo visto Dick Marshall accasciarsi ferito, colpito al capo da una parte del rivestimento interno del nostro astrocaccia. Stavamo andando letteralmente a pezzi. Cercai lo sguardo di Jimmy sbigottito ed immobile alla consolle di comando, d’impulso m’accostai chinandomi alla radio e tentai d’imporre al nostro capo lontano la mia logica ribelle:
– Signore! Abbiamo due feriti a bordo e ci attaccano da ogni lato… Siamo stati colpiti e perdiamo pezzi fin dentro la cabina di comando. Come potremmo? È… assurdo! –
– Tenente Mayer… – cominciò oltre gli spazi, con gelida collera, la voce di Shelton – L’assurdo è che lei esprima pareri.-“

Così inizia il nuovo romanzo di Rosalba Bavastrelli, il suo nuovo ebook in uscita oggi. Decisamente diverso dal precedente libro (“Il Monastero dell’Arcangelo”) sia per ambientazioni che per tematiche, “Difesa Estrema” promette comunque di catturare il lettore. Abbandonati gli splendidi panorami delle Alpi Svizzere, il fascino di antichi monasteri coi suoi arcani segreti da scoprire, dimenticato il mistero selvaggio di un legame fra uomo e natura  per immergersi in un mistero diverso e… “duplice”… “Difesa Estrema” infatti non è un “semplice” romanzo di fantascienza, ma una storia “a due”, due punti di vista su una vicenda che sconvolgerà la vita dei protagonisti… Ma cominciamo dalla trama…

cover difesa estremaFuturo. Dana Mayer è un tenente della difesa spaziale terrestre, Edward Shelton è il suo capo, il comandante dell’intero esercito. Dana è una soldatessa, un pilota e una fra tanti ma è soprattutto una donna in cerca di una propria dimensione. Edward è il più giovane comandante della storia della Difesa Spaziale ed è duro, logico, intelligente. I due non sarebbero destinati a incontrarsi, tanto sono agli antipodi ma un atto di insubordinazione li metterà a confronto. Un incontro il loro che muterà molte cose sullo sfondo di una guerra senza tregua con nemici sconosciuti e diversi…
ISBN: 9788896425718
Autore: Rosalba Bavastrelli
Uscita: 21 Maggio 2015 in occasione “Incontra un libro” ed Il Maggio dei Libri
Disponibile dal 21 Maggio 2015 in tutti i migliori stores, come: Amazon – IBS –Hoepli

Da come si può intuire, il romanzo tratta anche d’amore, ma soprattutto è un’indagine psicologica sul “mondo” interiore dei protagonisti. Ho curato la prefazione dell’ebook che qui vi riporto:

“Difesa Estrema” è la storia di un lui e di una lei e, appunto, di un’estrema difesa.
Una difesa contro gli alieni che minacciano il Mondo, ma anche vissuta personalmente e con sofferenza dai protagonisti. Un romanzo a “due voci” e due tempi, scritti ovvero dall’autrice in momenti diversi della propria vita. La storia in principio era intitolata nella sua totalità “La Base della Baia” e trattava nella prima parte (ora dal titolo “Difesa Estrema”) solo di Dana e del suo punto di vista. Una vicenda a una sola “dimensione” che, pur mostrando un lato umano e affettivo ben complesso, mancava ancora di qualcosa. Anni dopo l’autrice, che intanto aveva continuato a narrare delle gesta dei due protagonisti Dana ed Edward, decide quindi di riprendere quella prima parte per aggiungere un’altra “voce”. Nasce così, potremmo dire, un secondo romanzo parallelo al primo poiché sono trattati i medesimi argomenti, ma esposti in maniera diversa, in quanto diverso il protagonista narrante… Edward è più sintetico, logico, per lui hanno maggior impatto differenti avvenimenti, mentre altri non lasciano che poche tracce. Il suo punto di vista però è certamente più avventuroso di quello di Dana, forse più duro e cinico.
Dopo un difficile lavoro di revisione dell’autrice e della sottoscritta, “Difesa Estrema” è un romanzo che nasce dall’unione di queste due dimensioni differenti, quella di Dana e quella di Edward, creando un singolare percorso a due. Le loro voci narrative si accompagnano secondo il personale modo di vedere, si accavallano a volte ed infine spesso si susseguono o esprimono, in maniera quasi parallela, la loro storia. Un unico contesto il loro, un contesto particolare, essendo entrambi militari dell’Esercito Terrestre impegnato in una lotta contro invasori di altri pianeti.
Un esercito la cui base è celata nelle viscere di un lungo e vasto promontorio che si estende sul mar di Cornovaglia. Sono migliaia di uomini e donne dall’agire misterioso, la cui esistenza è ignorata dagli abitanti della Terra, ma che ogni giorno e ogni notte rischiano la vita e muoiono per la salvezza del pianeta. Lontanissima la distanza che separa gerarchicamente i due protagonisti: Edward è un giovane comandante, con poteri quasi assoluti nell’ambito di un’Organizzazione difensiva, persino indipendente dal potere politico dei governanti. Dana è soltanto uno dei suoi numerosi ufficiali alle prime esperienze. Un fortuito incidente li farà incontrare e scontrare cambiandosi reciprocamente la vita per sempre…

– Maria Stella Bruno

Cosa aggiungere altro? …Ah, sì, buona lettura! 😉

Muffin… una simpatica piccola “torta”

Questa non è certamente una ricetta di famiglia, ma, da quanto l’ho trovata su di un giornale, mi sono cimentata spesso con essa, sbizzarrendomi in varianti divertenti.  Ed i Muffin riscuotono sempre parecchio successo a casa mia ^_^

La ricetta che vi proporrò è per 15-20 grossi Muffin…

657e740e73_72443489_o2Ingredienti:

  • 1 uovo
  • 100 gr. di zucchero
  • 50 gr. di burro
  • 250 gr. di farina
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 100 ml. di latte
  • 1 bicchierino di marsala
  • scorza di mezza arancia biologica
  • 50 gr. di pinoli
  • 50 gr. di uvetta
  • 50 gr. canditi
  • zucchero a velo q.b.

Fondere il burro su fiamma dolce. Intanto sbattere l’uovo in una terrina con lo zucchero. Quando il composto sarà omogeneo, unire il burro fuso sempre mescolando. Aggiungere la farina con il lievito e cominciare a impastare versando anche il latte nel composto. Unire il marsala e, continuando a mescolare, anche la scorza di arancia, i pinoli, l’uvetta e i canditi. Trasferire il composto nei pirottini (un cucchiaio pieno per pirottino, da tenere il conto che l’impasto gonfia) e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezzora. Infine, quando i Muffin saranno cotti, spolverizzarli con lo zucchero a velo.

Per quanto riguarda le “varianti”… beh, sono semplici da fare! I pinoli, l’uvetta e i canditi possono essere sostituiti con ciò che più ci piace. Consiglio di usare gocce di cioccolato fondente al loro posto, oppure di unire all’impasto polvere di cacao amaro… Poi, sta a voi ed alla vostra fantasia 😉 Buon appetito!

 

Era notte…

space159-space-station-sunrise_39926_600x450

Era notte…
buio infinito,
calma spettrale…
Realtà conscia
d’immobilismo…
All’improvviso un bagliore…
Nuova luce
e nuovi colori
ed io fui forestiero
in un’inaspettata realtà…
Desideroso ancora
di quell’ombra,
mi trovai perso…
Eppure, in contrasto,
inconsciamente
cercai il sole…
Mi dissetai avidamente
alla sua luce
ascoltando parole
colme di speranza…
Furono ardite parole
vissute nello scandire
dell’alba…

Maria Stella Bruno​
da “Clessidre Notturne”, Edizioni Il Pavone
ebook 3,99€
http://www.amazon.it/Clessidre-Notturne-Maria-Stella-Bruno-ebook/dp/B00JCYKSWK/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1416549539&sr=8-1&keywords=clessidre+notturne 🙂