‪#‎settimanainrosa‬ – Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia: due amiche per una storia di fantascienza e amore

taverna-medievale2

Terzo giorno di “Una Settimana in Rosa” ed oggi la nostra Locanda dell’Inchiostro Versato ospiterà non una, ma due brave scrittrici che ci parleranno del loro comune lavoro,”La memoria del futuro”, un romanzo di fantascienza e amore, che esce proprio in questi giorni…

banner2015rosa

 

11951314_10207714207157048_8215333609037697488_n

Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia con Kit, la SuperCar

Ci siamo incontrate grazie ai mondi paralleli di Fringe, la nostra serie del cuore, probabilmente perché viviamo anche noi in un mondo parallelo: siamo due donne e preferiamo la fantascienza rispetto alle storie incentrate solo su una coppia. Non disdegniamo le storie d’amore, anzi, le apprezziamo parecchio.

Semplicemente amiamo delle opere che parlino di vari tipi di rapporti interpersonali e di svariate tematiche e nella fantascienza, quella seria, abbiamo trovato il nostro elemento.

Io, Silvia, sono nata a Milano, ma vivo in un paesino Burago ai confini del mondo civilizzato e mi va bene così.

Sarei maestra, ma ciò che amo di più è scrivere, scrivere, scrivere. Ho scoperto questa passione viscerale dieci anni fa e da allora non ho più smesso.

Ho pubblicato due romanzi, uno quasi per gioco, La Luna Oscura del Neckar, un fantasy hot, che oggi riscriverei da capo a piedi e il secondo, Ho Sognato Babilonia, è stato invece qualcosa di più importante e personale. Ha molto di me e delle mie passioni. Storia, letteratura, Parigi, Iraq, il mio lago di Como.

Invece io, che sono la sua socia, Simona sono nata a Genova, ho viaggiato per l’Italia a causa del lavoro di mio padre e sono tornata nella mia città natale solo nel 1982. E da allora non mi sono mossa da li. In teoria sarei una ragioniera, come il mio più famoso collega Ugo Fantozzi, ma ho preferito appendere al chiodo il diploma e ho capito, perché è una cosa che mi appassiona da molto tempo ma non vi ho mai creduto davvero, che la scrittura è il mio mondo. L’unica cosa che ho pubblicato, finora, è una poesia edita sul Secolo XIX e diverse recensioni musicali in riviste specializzate.

La nostra prima opera insieme, La memoria del futuro, è una storia che parla di un futuro lontano ma anche del passato, di una Londra diversa da quella che conoscete, dei nativi americani e di tre persone, il geniale inventore Curtis Chapman, il suo migliore amico Jason Mitchell, la ricercatrice Dalia Robbins,  che potrebbero essere considerati reietti dal mondo.

Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia.

G_Libro_e_penna

11935098_10207714202116922_5020359379511639855_n

“La profezia di un’antica civiltà sudamericana sta per sconvolgere l’esistenza di tre persone della Londra del 2707: Curtis Chapman, geniale inventore, figlio del creatore di una grande multinazionale, il cui padre ha sempre tentato di plasmarlo a sua immagine e somiglianza, senza riuscirci. Il suo carattere indipendente e brillante lo porteranno a comprendere per primo il pericolo che l’umanità sta correndo, cercando di porvi rimedio; Jason Mitchell, il migliore amico di Curtis e in apparenza un tipo losco, si legherà in maniera indissolubile al giovane Chapman condividendone le battaglie e gli ideali, scoprendo un nuovo modo di vedere le cose grazie a lui e alla sua mente molto aperta e Dalia Robbins, giovane e ambiziosa ricercatrice biomedica dallo spirito indomito e la totale fiducia di poter plasmare il proprio destino.  La ricerca di equilibrio tra la nuova tecnologia e la sapienza tramandata dal passato porterà ad una nuova tappa dell’evoluzione umana. Tutto questo grazie al coraggioso viaggio di una donna verso la riscoperta di se stessa e delle proprie origini”

 

 

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: Evento: “Una settimana in rosa” dal 5 all’11 Ottobre 2015 (II Edizione) | Edizioni Il Pavone Blog
  2. Aura Conte
    Ott 08, 2015 @ 09:12:05

    L’ha ribloggato su Edizioni Il Pavone Blog.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: