Solitudine nel tempo

banner-1240822_960_720

Voci lontane
come isole di mare
nel deserto.
Strade perdute
ritrovate
nel sole di mezzogiorno.
E voleranno le rondini
componendo
nuove sinfonie…
Saremo
protagonisti
di un’invisibile
eclissi…
Ed è solitudine
nel tempo.

M.S. Bruno,

da “Clessidre Notturne”

Annunci

Colomba bianca, #poesia di M.S.Bruno

11bhi4x

Ritmiche
ali al vento,
sprazzi di luce
per osservatore
accorto…
Attimo immenso
nel fulminio
del tempo…
Sogno profondo
e purezza
sconfinata
per colei che
al mondo
nulla chiede…

M.S. Bruno,

da “Clessidre Notturne”

Implacabile signore

caso_destino-e1347973013965

Naviganti
di nuove speranze,
desiderosi
di non far parte
di memorie dimenticate,
fummo soli
in pianure sconfinate…
Sopra noi
il cielo immenso,
come giudice supremo
di azioni
mai compiute…
Fummo sabotatori
di normalità,
eremiti da realtà
convenzionali,
solitari giochi di luce
e niente più…
Implacabile signore,
il destino,
che tutto pretende
e niente da…

Poesia di  M.S. Bruno,

da “Clessidre Notturne”

Ombra, #poesia di M.S.Bruno

SONY DSC

Era ombra,
nebbia nel cielo,
aria irreale
nel fluttuare
di immensi orizzonti
chiusi
da orme passate…
Ponti di pietra
su valli scoscese…
Avvitamenti
di luci lontane
come gocce
di arcobaleno.
Lacrime di libertà
nell’assoluto
dell’esistere…

Poesia di  M.S. Bruno,

da “Clessidre Notturne”

Intuizione

intuizione_b

Sogno un alito di vento
con la necessità
di un sole antico.
Respiro profondo
in questo mondo
denso di solitudini.

Poesia di  M.S. Bruno,

da “Clessidre Notturne”

Vagabondo sogno

fantasy_000138.gif-r

Fruscii di tende
che si muovono al vento
come
canti lontani
di bellissime sirene…
Ali lucenti
di gabbiano nel sole
come
visioni perdute
di terre isolate…
Ed è sfida…
Indomito sogno,
vagabondo affronti la vita,
come le onde la riva,
in un perpetuo viaggio.
Tu,
che navighi nella spuma
del mare
fino a perderti in essa,
vivi nel battito
d’ali d’una farfalla
e ti consumi
in una fiamma
che arde
nel nostro cuore.

M.S. Bruno,
da “Clessidre Notturne”

 

Nella tela dell’esistere

501863__sunset-from-the-space_p

Nell’imbrunire
lame dorate
ammantano
il cielo
come spille
che giacciono
nella tela
dell’esistere.
Giovani ed antiche,
immortali ed
effimere,
uniche eppure
sempre uguali…
Sogni di luce
ad occhi aperti,
solitarie
compagne
che sedute
alla tavola
di questa vita
scoprono
l’inganno
del relativo.

 

M.S. Bruno,
da “Clessidre Notturne”

Parole (2)

w9qkrina

Notti insonni
mentre
danzano le parole.
Immagini nuove
appaiono alla mente
in volute di fumo
dai colori iridescenti
dell’arcobaleno.
Parole che fuggono.
Parole che giocano.
Parole,
Parole,
Parole…

M.S­. Bruno
da “Clessidre Notturne”

Cercalo QUI

Poeta

tZaACjCg_400x400

Anima antica
che giaci fra le stelle,
come fiamma vorace
sei
animatore di notti
senza luce…
Cosciente
di gocce d’universo
nel divenire
dell’esistere,
hai bevuto
al sacro calice
della solitudine…
Hai seguito
il volo
dell’albatros
e ti sei perso
ammirando le nuvole…
Sei solo
nel tuo navigare,
cercatore
di nuove terre,
che come
fuoco che arde
ti spegni…

M.S­. Bruno
da “Clessidre Notturne”

Cercalo QUI

​Frammenti di specchi

tramonto-vetro-1

In frammenti di specchi
attimi di vita,
che come gemme solitarie
emergono
dalle nebbie delle ombre
per perdersi
nella brina dell’alba…
Attimi di vita
come frammenti di specchi,
lacrime di mare
nell’espandersi del tempo…

M.S­. Bruno
da “Clessidre Notturne”

Cercalo QUI

Voci precedenti più vecchie