Per quegli occhi

per quegli occhi
Occhi grandi,
neri,
pozzi imploranti
e spaesati,
incapaci e increduli
di tanto dolore.
Per quegli occhi,
per quel mondo
che é muta domanda,
un “perché” di bambino,
io cerco risposta.
Chiedo,
mi batto,
imploro,
spero…
Per quegli occhi
così grandi
nel dolore
non c’é cosa
che non farei.
E forse essi
si illumineranno di gioia
infine…

Maria Stella Bruno

 

Annunci